tag foto 1 tag foto 1 tag foto 1 tag foto 1 tag foto 1 tag foto 1 tag foto 1 tag foto 1 tag foto 1 tag foto 1 tag foto 1 tag foto 1 tag foto 1 tag foto 1

Glossario del Vino: Lettera C

Mentre in azienda continua la legatura delle vigne sul blo continua la terminologia del vino......

Caffè si usa per descrivere il profumo e/o aroma del vino durante la degustazione. In particolare ricorda il la tostatura del caffè e si trova spesso nei vini rossi, strutturati. Vedere Affumicato.

Caldo indica la sensazione pseudocalorica avvertita dopo l’assaggio del vino. In particolare questa sensazione indica il grado alcolico del vino.Cannellino Menzione tradizionale riservata alla DOC Frascati e in particolare al vino paglierino intenso ottenuto con uve raccolte tardivamente, con profumo che ricorda la frutta matura con sapore dolce e sapido.
Cappello strato che si forma durante la fermentazione alcolica per opera dell’anidride carbonica che fa risalire in superficie alcune parti solide.
Carato o Caratello Piccola botticella in legno pregiato, utilizzata per la fermentazione e la conservazione di certi vini, come il Vin Santo, ma anche per la preparazione dell'aceto balsamico.
Caratteristico Vino nel quale risulta molto evidente la provenienza da un determinato vitigno. Termine usato soprattutto per individuare i vini aromatici.
Carico Termine usato per definire, un'alta intensità di colore (ad esempio, "rosso rubino carico").
Cassis tipico profumo che ricorda il ribes nero.
Cava è il vino spumante spagnolo prodotto con il metodo classico.
Cepa vitigno di origine spagnola.
Cépage vitigno di origine francese.
Cépage améliorateur è un vitigno utilizzato per migliorare la qualità di un uvaggio, ad esempio Cabernet Sauvignon e Syrah.
Cerasuolo E' una tonalità di colore riferita al rosato, che più si avvicina al colore della ciliegia, ed è riservata alle DO Cerasuolo di Vittoria e Montepulciano d'Abruzzo.
Chai un termine francese che sta ad indicare una cantina o un piano per la vinificazione e l’invecchiamento del vino.
Chapeau termine francese. Vedere “Cappello”.
Charmat E' un metodo "industriale" di produzione di vini spumanti e frizzanti che consiste nel provocare in autoclave, cioè in un recipiente chiuso a tenuta di pressione, la seconda fermentazione responsabile della presa di spuma del vino. L'imbottigliamento avviene quindi sotto pressione.
Chiaretto Tonalità di colore che indentifica vini dal colore rosso poco intenso, sostanzialmente rosato, ottenuti con la vinificazione di uve rosse poco colorate o con la fermentazione in rosato.
Cioccolato si usa per descrivere il profumo e/o aroma del vino durante la degustazione. In particolare ricorda appunto il cioccolato e si trova spesso nei vini rossi, strutturati.
Citrus è un sentore che si trova spesso nei vini Australiani, arricchiti di acido ascorbico. In particolare si incontra nei vini bianchi giovani, sia nel profumo che nell’aroma.
Clairet vino rosso particolarmente trasparente prodotto nella zona di Bordeaux (Francia).
Classico questo termine viene utilizzato per indicare la zona tradizionale (originiaria) di un distretto vinicolo (zona di produzione).
Clavelin è una bottiglia dalla forma originale e atipica utilizzata per vini passiti della Jura. La sua capacità di 62 cl.
Climat vitigno di origine francese (Borgogna).
Cloni In viticoltura indica piante geneticamente identiche con caratteristiche specifiche in termini di fertilità, forma del grappolo e capacità di accumulare sostanze estrattive.
Clos termine francese che indica un vigneto recintato nella zona della Borgogna.
Collage termine francese. Vedere chiarificazione.
Colmatura pratica di cantina che prevede il riempimento delle vasche di vinificazione con vino o gas inerte in modo scatenare fenomeni ossidativi.
Coltivazione biodinamica Sistema di difesa del vigneto che si rifà al filosofo Rudolf Steiner. Esso prevede una gestione della coltura basata sull' equilibrio del suolo e alle forze energetiche stagionali. In questo caso si ricorre ad un uso limitato di prodotti chimici solamente a base di zolfo e rame integrati con estratti vegetali e al rispetto degli insetti utili.
Coltivazione biologica Sistema di difesa che non prevede l'utilizzo di prodotti chimici di sintesi per la difesa del vigneto e di diserbanti per il controllo delle erbe infestanti.
Complesso termine utilizzato per descrivere un vino ricco di sfumature nei profumi e negli aromi.
Corposo termine utilizzato per descrivere un vino che ha un elevato estratto secco e quindi presenta una caratteristica di “pienezza” in bocca.
Corto termine utilizzato per descrivere un vino che ha una bassa persistenza aromatica in bocca.
Cosecha termine spagnolo che indica la vendemmia o l’annata.
Cote termine francese che indica un pedio.
Cotto termine utilizzato durante la degustazione per descrivere un vino che ha dei sentori di frutta cotta, caramellata o di mosto cotto.
Coulure termine francese. Vedere acinellatura.
Coupage termine francese. Taglio o miscelazione di diversi tipi di mosti e/o vini.
Creadera termine spagnolo. Nel metodo Solera, indica le botti con le annate più giovani (camera dei bambini).
Creasse de fer termine francese. Pietra o terreno ricca/o di ferro.
Crémant termine francese. Vino spumante che presenta una pressione più bassa dello Champagne normale ma che nel resto della Francia è un vino spumante che ha la stessa pressione dello Champagne.
Crianza termine spagnolo. Vino invecchiato in botti di legno.
Criomacerazione tecnica fermentativa che prevede la macerazione con le bucce a bassa temperatura. Si usa per la produzione di alcuni vini bianchi e dona ai vini più struttura e una maggiore complessità.
Crosta di pane termine utilizzato in degustazione per descrivere un aroma di pane e/o lievito tipico dei vini spumanti ottenuti con il metodo classico o comunque ottenuto con la rifermentazione in bottiglia.
Cru Termine francese che si riferisce ad una ristrettissima zona vitivinivola con il relativo ambiente pedoclimatico (clima e terreno) che determina una caratteristica produzione di vino.
Cru bourgeois in Francia indica la denominazionedi vini di qualità (inferiore ai crù classé) provenienti dai vigneti non classificati come crù classé nel Méedoc.
Cru classé è la classificazione dei vini di qualità più alta nella zona di produzione di Bordeaux (Francia).
Cru exceptionnel è la classificazione dei vini di qualità più alta dei cru beurgeois nel Médoc (Francia).
Cultivar Sottospecie di un tipo di vitigno.
Cuvee E' il risultato delle operazioni di taglio di vari vini di diverse provenienze e annate, solitamente alla base degli spumanti Metodo Classico, ma non solo.
Cuve close vedere il termine “Metodo Charmat” (Francia).